Home Varie Come si fa a pubblicare un libro, consigli per evitare fregature

Come si fa a pubblicare un libro, consigli per evitare fregature

35
0

Scrittori e autori letterari esordienti, cosa c’è da sapere del mondo dell’editoria

Nel momento in cui uno scrittore tira un sospiro di sollievo e soddisfazione davanti al suo manoscritto (lo chiamiamo ancora così anche se oggi sono quasi tutti telematici) appena terminato ecco che sorge o si manifesta con maggiore prepotenza, un problema inevitabile, la pubblicazione. A meno che non vogliamo che il nostro manoscritto resti nella sfera privata, conviene mettersi al lavoro e organizzare le ricerche di un buon editore disposto a pubblicare la nostra opera. Il processo di pubblicazione non è certo rapido nella maggior parte dei casi, anzi, talvolta l’eccessivo desiderio di voler vedere il proprio lavoro sugli scaffali delle librerie può spingere a commettere degli errori madornali e soprattutto dispendiosi. In altre parole, pubblicare un libro è un po’ come affidare in eredità un bene prezioso che nelle mani sbagliate perde tutto il suo valore.

La pubblicazione per mezzo di una casa editrice è un processo difficile e lungo, bisogna armarsi di tanta pazienza e non mollare alle prime difficoltà. Sarebbe una buona idea bussare prima alle porte più piccole anziché direttamente ai portoni (Mondadori, Rizzoli, eccetera) che non prestano molta attenzione ai manoscritti degli esordienti.

Risorse utili:

CONSIGLI PER SCRITTORI EMERGENTI

Dove cercare le case editrici? I siti delle case editrici italiane

Forum per scrittori emergenti e poeti

Editori a Pagamento e Non

Lascia un commento se vuoi