Home Varie Cura dei capelli: capelli in salute con alimentazione e dieta corretta

Cura dei capelli: capelli in salute con alimentazione e dieta corretta

30
0

Per avere dei bei capelli bisogna curarli soprattutto dall’interno

I capelli fanno parte del sistema tegumentario, come la cute (pelle) e anche le unghie, crescono ad una velocità media di circa 1 cm al mese, ma è un dato variabile in base ad ogni singolo individuo. Spesso la maggior parte delle persone ricorre a sciampi, lozioni, creme e altro per mantenere i capelli in buone condizioni ma quasi tutti dimenticano che un’alimentazione corretta svolge un ruolo chiave nella salute dei capelli.

Quali sono le vitamine principali che fanno bene ai capelli? A, B, E, C.

  • Vitamina A (retinolo): Si trova principalmente negli alimenti di origine animale (fegato, latte, uova), nel pesce (olio di fegato di merluzzo), nelle carote, vegetali a foglie verdi, frutta gialla. Importante nello sviluppo delle cellule, comprese quelle del cuoio capelluto, assunta con silice e zinco evita l’essiccazione e l’intasamento delle ghiandole sebacee, le ghiandole vitali per la produzione di sebo che è un lubrificante importante per il follicolo pilifero. Carenze di vitamina A causano comunemente ispessimento del cuoio capelluto, capelli secchi e forfora. Va presa nelle giuste quantità, un eccesso di vitamina A provoca l’effetto contrario.
  • Vitamina B: Comprende un gruppo di vitamine idrosolubili (B1, B2, B3…B12) che si trovano maggiormente nella frutta secca, nel lievito di birra, nel fegato, nelle frattaglie, nella pappa reale, nel riso, grano intero, nei legumi, nel tuorlo d’uovo, nella carne di maiale, negli ortaggi verdi freschi, nelle patate. Sono fondamentali per i corretti processi di funzionamento della cute e dei capelli, facilitano la sintesi di nuove cellule, sono utili per il funzionamento del sistema nervoso. Capelli grigi precoci, eccessiva perdita di capelli, calvizie, acne o altri problemi della pelle sono anche causati da una carenza di vitamine B.
  • Vitamina C (Acido ascorbico): Presente soprattutto nei vegetali a foglie verdi, nei peperoni, pomodori, kiwi e negli agrumi, particolarmente concentrata nel frutto di ciliegia amazzonica, l’Acerola e nella rosa canina. La vitamina C è responsabile per lo sviluppo di collagene (proteina strutturale principale del tessuto connettivo), il collagene di tipo I (il più numeroso) è il costituente base di pelle, tendini, ossa e cornea. Una carenza di vitamina C può causare le doppie punte e fragilità dei capelli che quindi si spezzano molto facilmente.
  • Vitamina E (Tocoferoli, Tocotrienoli): È un potente antiossidante liposolubile, presente nei broccoli, negli spinaci, nella frutta secca, nell’olio d’oliva, nei cereali, nella pasta, nel succo d’arancia e di limone, nell’uva, nei latticini. Importante nella lotta ai radicali liberi. Protegge la vitamina A dalla scomposizione, la vitamina C e quelle del gruppo B dall’ossidazione e migliora il trasporto dell’ossigeno da parte dei globuli rossi.

Doppie punte, uno dei problemi più comuni dei capelli, oltre ad una scorretta alimentazione, quali sono le altre cause principali?
Lunghi e frequenti trattamenti estetici (colorazioni, permanenti), uso eccessivo di piastre e arricciacapelli, pettini dai denti troppo sottili o spazzolate aggressive, l’uso troppo frequente di shampoo, l’uso eccessivo di lacca spray, gel e cera per capelli, taglio di capelli con forbici non appropriate.
La soluzione immediata alle doppie punte è piuttosto semplice, basta tagliarle via, ma non è risolutiva, per impedire che la cosa si ripeta è necessario provvedere ad eliminare la causa che le ha generate.

Lascia un commento se vuoi