Home Varie Condizionatori e climatizzatori: prezzi, consumi, incentivi, modelli, salute

Condizionatori e climatizzatori: prezzi, consumi, incentivi, modelli, salute

51
1

Condizionatori, climatizzatori: informazioni utili

Ricordiamo che il condizionatore è un dispositivo per il condizionamento dell’aria in luoghi chiusi, mentre con il termine climatizzatore ci si riferisce ad un impianto complesso per la climatizzazione di un luogo più esteso (negozi, uffici, case molto grandi). Esistono quelli che funzionano come solo freddo e quelli a pompa di calore* che riscaldano in inverno e raffreddano in estate.
Entrambi i sistemi di condizionamento, fisso e portatile, funzionano con un’unità interna e una esterna (salvo modelli monovolume o monoblocco) e richiedono uno scarico per l’acqua che si condensa durante il funzionamento. Un condizionatore fisso, a muro ad esempio, è più utile in un luogo molto frequentato nell’arco della giornata, tipo uno studio/ufficio, e se si vuole installare in un ambiente in cui la presenza di un condizionatore portatile sul pavimento risulta ingombrante. Il modello portatile potete trasportarlo un po’ ovunque, questo è il grosso vantaggio principale, tenete però sempre presente che ha bisogno di uno sbocco esterno ovunque venga piazzato, così come il modello fisso. Per quanto riguarda il costo, dipende da vari fattori, vediamo qualche esempio pratico sotto, i dati riportati si riferiscono alle rispettive schede tecniche aggiornate alla data del post:

  • Daikin ATXS35C/ARXHC (fisso, pompa di calore, deumidificatore, classe di consumo B, potenza termica: 17.080Btu/h** (British thermal unit/hour), rumorosità: 48 dB). Ha un costo di circa €600
  • DeLonghi Pinguino PAC-WE 110 ECO (portatile, solo freddo, deumidificatore, classe di consumo A, potenza termica: 11.000 Btu/h, rumorosità: 53 dB). Ha un costo di circa €650
  • Olimpia Splendid Clima 16 HP HE (portatile, pompa di calore, deumidificatore, classe di consumo B (raffreddamento) e D (riscaldamento), potenza termica: 16.000 Btu/h, rumorosità: 50 dB). Ha un costo di circa €1350
  • Olimpia Splendid 01060 UNICO INVERT 9HP (fisso monoblocco, pompa di calore, deumidificatore, classe di consumo A, potenza termica: 9.000 Btu/h, rumorosità: 43 dB). Ha un costo di circa €1300
  • ClasseConsumi
    AAmeno di 734 – 890 kWh
    Ameno di 891 kWh
    B891 – 950 kWh
    C950 – 1018 kWh
    D1018 – 1096 kWh
    E1096 – 1188 kWh
    F1188 – 1295 kWh
    Gpiù di 1295 kWh
  • Mitsubishi Electric – MSZ-GA35VA Linea Plus (fisso, pompa di calore, deumidificatore, classe di consumo A, potenza termica: 12.000 Btu/h, rumorosità: 22 dB). Ha un costo di circa €850
  • Argo PRIMO 10 (portatile monoblocco, solo freddo, deumidificatore, classe di consumo A, potenza termica: 10.000 Btu/h, rumorosità: 50 dB). Ha un costo di circa €400

La tabella qui a destra indica il consumo annuo in kWh in base alla classe; consumo stimato su un uso medio del condizionatore di 500 ore l’anno. In media il costo dell’energia elettrica si aggira tra i 0,15-0,20 centesimi di euro per kWh.

I Migliori condizionatori secondo le opinioni dei consumatori su ciao.it

Tra le marche più gettonate: Argo, Daikin, Mitsubishi, Delonghi, LG

*EcoIncentivi statali

Fino al 31 dicembre 2011 è prevista una detrazione fino al 55% per quei contribuenti che effettuano interventi di riqualificazione energetica di edifici già esistenti.

Installando una pompa di calore è possibile recuperare il 36% del costo totale dell’impianto nell’arco di 10 anni, attraverso la detrazione fiscale nella denuncia dei redditi.

Installando invece un impianto climatizzato, sempre dotato di pompa di calore, è possibile recuperare il 55% del costo totale dell’impianto nell’arco di 10 anni.

Riferimenti e approfondimenti
Incentivi climatizzatori
DETRAZIONE IRPEF PER LA RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA DI EDIFICI pag. 65

Accorgimenti per la Salute

Sappiamo che d’estate quando il caldo si fa insopportabile si cerca refrigerio nei condizionatori e locali climatizzati, ma sarebbe bene non ricreare la temperatura dell’Antartide dentro casa per non ammalarsi. La temperatura in ambiente interno d’estate non deve scendere sotto i 25° e non deve essere inferiore più di 5 o 6 gradi da quella esterna. D’inverno la temperatura interna ideale è di 19°-20°. Il condizionatore (unità esterna ed interna) non va mai installato in postazioni in cui batte il sole. Assicuratevi di avere porte e finestre chiuse prima di accenderlo per non disperdere energia. Se installate il condizionatore in camera da letto, sia a parete sia portatile, assicuratevi che il getto d’aria non sia diretto contro il letto per evitare che vi colpisca direttamente (spesso causa di raffreddamento, cervicale, artrosi, cefalee), e lo stesso discorso vale anche per altri locali della casa o ufficio. Evitate di spostarvi continuamente dal caldo al freddo, da un locale condizionato all’esterno.

** 1 watt è uguale a circa 3,4 Btu/h

1
Lascia un commento se vuoi

1 Comment threads
0 Thread replies
0 Followers
 
Most reacted comment
Hottest comment thread
1 Comment authors
più nuovi più vecchi più votati

I migliori sono senza ombra di dubbio gli inverter !! massimo comfort e massimo risparmio !!!