Home PC Aggiungere sottotitoli ad un video: Windows Live Movie Maker, guida

Aggiungere sottotitoli ad un video: Windows Live Movie Maker, guida

14
7

Come aggiungere sottotitoli ad un filmato o un video in semplici passaggi con il software gratuito Windows Live Movie Maker

Windows Live Movie Maker solitamente è installato assieme al pacchetto Windows Live Essentials (che comprende Messenger, Windows Live Mail, Raccolta Fot, Movie Maker, Writer, Family Safety, Windows Live Mesh ed altro). Nel caso in cui non l’abbiate già nel PC, potete scaricarvelo aggiornato all’ultima versione e gratuitamente da questa pagina, tenete presente però che il file che si scarica è quello del pacchetto Windows Live Essentials, se siete interessati solo a Movie Maker, quando avviate il file esecutivo per l’installazione cliccate su “Seleziona i programmi da installare” e togliete quindi la spunta ai programmi e toolbar che non vi interessano. Prima di installare Movie Maker è meglio leggere i requisiti necessari (validi per tutto il pacchetto Live Essentials) per l’installazione:

  • Sistema operativo Windows 7 o Windows Vista con Service Pack 2
  • Processore 1.6 GHz o superiore
  • Minimo 1 GB di RAM
  • Risoluzione schermo, minimo 1024 × 576
  • Scheda grafica che supporti DirectX 9 o versione successiva e Shader Model 2 o versione successiva.

Detto ciò, vediamo come sfruttare le funzionalità, seppur ridotte, di Movie Maker per aggiungere sottotitoli ad un video, in riferimento all’ultima versione del programma. Nel menù Programmi del sistema operativo, clicchiamo su Windows Live Movie Maker. Una volta nella finestra principale del software, andiamo a cliccare su Aggiungi video e foto per caricare un video, oppure fate click nel centro del riquadro bianco dove dice “Fai click qui per cercare video e foto”.

Se il video è in un formato tipo .mp4, Movie Maker si prende un po’ di tempo per “prepararlo” ossia convertirlo in un formato che riconosce prima che si possa editare.

Quando il video è pronto si possono cominciare ad inserire i sottotitoli, cliccando su “Didascalia”. Se commettete qualche errore durante il procedimento potete cliccare sulla “freccia blu” in alto a sinistra nella finestra del programma, annullando l’ultima operazione effettuata.

Cliccando su Didascalia, ci troveremo un menu (Formato) in cui sarà possibile modificare lo stile, le dimensioni e il colore del carattere per il testo dei sottotitoli, formattare il testo in grassetto, corsivo e poi delimitarne la durata. La seccatura principale di questo programma è regolare il tempo di durata di ciascuno dei sottotitoli, bisogna farlo ad occhio. Un’altra limitazione di Movie Maker è che non è possibile inserire uno sfondo colorato al testo delle didascalie per facilitarne la lettura.

Ogni qualvolta che si inserisce una didascalia il tempo della durata prestabilito dal programma è sempre 7 secondi, per questa versione, può ovviamente essere modificato a piacimento cliccandoci sopra ed inserendo un altro valore, ricordandosi sempre di inserire la virgola: 1,5 secondi, 2,60 secondi e così via. Il testo può essere altrettanto modificato nella posizione, nella piccola finestra dell’anteprima video, con il cursore del mouse, e può essere spostato sempre con il mouse tra le transizioni del video, nella parte destra del programma.

La X rossa nell’immagine sopra indica il punto in cui la didascalia deve interrompersi per essere in sincronia con il video, dopo qualche tentativo ad occhio riduciamo i 7 secondi standard a 4,30, nel nostro esempio. E così di seguito per i sottotitoli successivi. Una volta terminato, per salvare il filmato clicchiamo sul menu in alto a sinistra e scegliamo una delle opzioni di “Salva Filmato”.

A prescindere dalla qualità del formato video, il programma salva sempre e comunque in .wmv (si può successivamente convertire in .avi con uno dei programmi free che circolano in rete, tipo Format Factory), e si può anche masterizzarlo direttamente su DVD.

Movie Maker non è un programma eccezionale per l’editing video ma come risorsa gratuita è sufficiente per apportare piccole modifiche ed aggiungere effetti speciali non troppo elaborati.

Lascia un commento se vuoi

7 Commenti in "Aggiungere sottotitoli ad un video: Windows Live Movie Maker, guida"

più nuovi più vecchi più votati

ciao, c’è modo di inserire più didascalie? nel senso: sulla stessa immagine che dura 10 secondi, una didascalia va da 0 secondi a 10 secondi.
la seconda da 5 secondi a 10 secondi.
è possibile?

ciao scusa volevo sapere se c’è un modo per risolvere questo problema
quando inserisco una didascalia non riesco a scegliere il colore delle scritte in modo che siano fondo bianco con contorno nero, mi spiego meglio
non intendo mettere un colore sotto le scritte ma bensì avere proprio le lettere bianche contornate di nero
grazie

Grazie per l’informazione 😀

Se ho già tutti i sottotitoli ma separati dal video non li posso collegare direttamente al video senza dover aggiungere ogni singolo sottotitolo?