Home Varie Roma, Internazionali BNL d’Italia 2017: Vincono Svitolina e Zverev nel singolare

Roma, Internazionali BNL d’Italia 2017: Vincono Svitolina e Zverev nel singolare

31
0

Nel doppio vincono la coppia Hingis-Chan nel femminile e i francesi Herbert-Mahut nel maschile

Oggi, domenica di sole a Roma e spettacolo di folla al Foro Italico ma, prima di entrare nel dettaglio delle finali, facciamo qualche passo indietro per sintetizzare, senza annoiarvi, come sono andati i nostri principali tennisti in questa 74ma edizione.

Nel I turno del singolare maschile ci siamo persi S. Napolitano, sconfitto dal serbo V. Troicki per 7-6(1), 6-2 e anche A. Seppi battuto da Almagro per 7-6(6), 6-3. Nel II turno, a gran sorpresa Fabio Fognini batte il numero uno al mondo Murray, in un match che ha mandato in visibilio il pubblico nello stadio Centrale, con il punteggio di 6-2, 6-4. Nella partita al III turno invece, l’avversario di Fognini è stato il poi vincitore del torneo e, niente da fare, il tedesco l’ha battuto con un doppio 6-3. Partita carica di irritazione e polemiche da parte di Fognini che, talento a parte del tedesco, nel giro di 24 ore mostra un tennis molto ballerino.

Alexander Zverev

Nel tabellone singolare femminile invece c’è stata pochissima Italia, tutte fuori al I turno. Roberta Vinci è uscita sconfitta contro la Makarova con un impietoso 6-2, 6-1. Niente soddisfazioni neppure dalla giovanissima Deborah Chiesa, perdente contro l’ucraina L. Tsurenko in dee set, 7-5, 6-2. Sorte non differente quella della Errani, uscita al primo turno contro Alizé Cornet per 6-3, 6-4.

Veniamo alla finali, nel singolare maschile ha trionfato il ventenne Alexander Zverev, di origini russe ma nato ad Amburgo. Ex numero 16 del mondo e prossimamente in top10 del ranking ATP. Ha sconfitto in due set, 6-4, 6-3, in appena 1 ora e 21 di gioco, un Novak Djokovic dalle prestazioni disastrose in confronto al match impressionante che l’ha visto eliminare Thiem il quale a sua volta aveva sconfitto Nadal, sempre in questa ultima edizione. Il serbo, nervoso e di cattivo umore per tutta la durata della partita, ha commesso 23 errori non forzati.

Elina Svitolina

Diversa la finale del singolare femminile tra Simona Halep ed Elina Svitolina, della durata complessiva di 2 ore e 7 minuti. Più combattuta nei primi due set e a senso unico nel terzo anche a seguito di un infortunio alla caviglia della rumena durante il primo set. La ventiduenne ucraina è stata la vera sorpresa di questi internazionali femminili, nel suo gioco di gambe ricorda molto la Halep, veloce negli spostamenti e disposta ad inseguire ogni palla senza dare nessun 15 per scontato. L’ucraina si è imposta per 4-6, 7-5, 6-1.

Al vincitore del singolare maschile, va il premio in denaro di € 820.035 e 1000 punti.
Alla vincitrice del singolare femminile, va il premio in denaro di € € 461.355 e 900 punti.
Vincitori doppio maschile, premio in denaro di € 253.950 e 1000 punti.
Vincitrici doppio femminile, premio in denaro di € 132,074 e 900 punti.

Curiosità, il prossimo coach di Novak Djokovic sarà nientepopodimeno che Andre Agassi.

Lascia un commento se vuoi