Home Telefonia Differenza tra 1G, 2G, 3G e 4G: storia generazionale e funzioni

Differenza tra 1G, 2G, 3G e 4G: storia generazionale e funzioni

90
0

Che significa quella G e che differenza c’è tra le varie reti mobili?

La lettera “G” in 2G, 3G e 4G sta per “generazione” della rete mobile. Oggi gli operatori di telefonia mobile hanno iniziato ad offrire servizi 4G nei vari paesi. Più è alto il numero prima della “G” e maggiore è la potenza impiegata per inviare e ricevere informazioni e quindi aumenta anche la capacità di raggiungere una maggiore efficienza nella rete wireless.

Comprendere le reti di telefonia mobile:
Come suggerisce il nome, 1G è stata la prima generazione di reti mobili. In parole povere, i segnali radio sono stati trasmessi in forma “analogica” e, come c’era da aspettarsi, uno non era in grado di fare molto più che inviare messaggi di testo e fare telefonate. Ma il più grande svantaggio però è arrivato sotto forma di limitata disponibilità di rete, in quanto la rete era disponibile solo all’interno dello stesso paese.

1G-2G-3G-4GLe reti 2G invece erano basate su reti digitali a banda stretta. I segnali venivano trasmessi in formato digitale e questo ha migliorato notevolmente la qualità delle chiamate e anche ridotto la complessità di trasmissione dei dati. L’altro vantaggio della rete 2G è venuto con la “Semi Global Roaming System”, che ha permesso la connettività in tutto il mondo.

Tra 2G e 3G c’è stata una breve fase in cui i telefoni cellulari sono diventati più eleganti e più “tascabili”, se possiamo chiamarli così. Questa fase è comunemente indicata come 2.5G , dove la quantità di onde radio per trasmettere era molto più bassa. Questo a sua volta ha avuto un effetto sulla forma e la struttura dei telefoni cellulari . Ma più di ogni altra cosa, la 2.5G ha spianato la strada all’inaugurazione del GPRS (General Pocket Radio Service).

La terza generazione di reti mobili (3G) è diventata molto popolare grazie alla capacità degli utenti di accedere a Internet tramite dispositivi come cellulari e tablet. La velocità di trasmissione dei dati attraverso una rete 3G ha intervalli compresi tra 384kbps e 2Mbps*. Questo significa che una rete 3G in realtà consente una maggiore trasmissione di dati, ragion per cui permette anche di effettuare video chiamate, di inviare file, di navigare su Internet, di guardare la TV sul telefonino, di visualizzare video ad alta definizione, di giocare e molto di più. 3G è l’opzione migliore per gli utenti che hanno bisogno di rimanere sempre collegati a Internet.

La quarta generazione di reti mobili si ritiene capace di fornire molte funzionalità a valore aggiunto. Oltre a tutti i servizi 3G, la trasmissione dei dati si pensa possa viaggiare a velocità comprese tra 100 Mbps e 1 Gbps. Accidenti! Chiacchierare, navigare, fare conferenze, chat, networking, festeggiare o qualsiasi altra cosa tu voglia fare sul tuo cellulare.

Testo tradotto da: What is the difference between 2G, 3G, 4G, mobile networks?
16 Maggio 2012

* Kbps = Kilobit per secondo, Mbps = Megabit per secondo e Gbps = Gigabit per secondo
 

Lascia un commento se vuoi