Home Varie Calcolo tasse doganali per chi vive all’estero, risorse internazionali

Calcolo tasse doganali per chi vive all’estero, risorse internazionali

61
0

Articolo rivolto a chi vive fuori dall’Italia e non sa ancora come muoversi riguardo le tariffe doganali vigenti nel paese in cui si è trasferito

Alcuni anni fa abbiamo scritto un post su come calcolare le tasse doganali per spedizioni provenienti da paesi extra UE verso l’Italia, adesso invece vi suggeriamo un sito web che può aiutare tutti gli italiani (e non) che vivono all’estero a calcolare una cifra verosimile delle spese doganali in caso di acquisto da paesi terzi. Il discorso, come nel caso dell’Italia, non vale se vi trovate comunque all’interno di uno dei 28 paesi dell’Unione Europea e la vostra spedizione proviene (è spedita) da un altro paese dell’UE. Il tal caso non vi sono tasse doganali.

Facciamo un esempio pratico adesso:

Marco si trasferisce nei Paesi Bassi (o Olanda) per 3 mesi con la fidanzata. Guarda caso proprio in quei tre mesi ricade il loro anniversario, Marco decide quindi di prenderle un regalo per posta e vorrebbe qualcosa dal prezzo contenuto che trova online in un negozio statunitense. Ad esempio, un paio di jeans originali del valore di 60 dollari spedizioni escluse, che sono, ad esempio, di $12. Marco sa che i Paesi Bassi hanno un loro tariffario sulle tasse doganali ma non parla abbastanza bene la lingua, vorrebbe informazioni in italiano o in inglese, ed ecco che arriva in aiuto Dutycalculator.com (la versione gratuita del servizio ha un numero limitato di calcoli al giorno).

Cliccare sul bottone dove dice “Calculate import duty”

dutycalculator-1

Nella pagina successiva, a fianco di “Importing from” selezionare il paese da cui parte la merce, nel nostro esempio abbiamo detto Stati Uniti (United States). Poi, nel menu a tendina a lato di “Importing to” selezionare il paese di destinazione, sempre nel nostro esempio, Paesi Bassi (in inglese –> Netherlands).

Continuiamo, sotto “Product description” (descrizione prodotto), scriviamo jeans.

Product category –> scegliamo “Clothes for Women”, ossia abiti da donna.

Product value –> Valore in denaro, abbiano detto sopra $60, parliamo di dollari in questo caso, altrimenti è possibile cambiare la valuta in euro, sterline o altro.

Shipping cost –> Costo della spedizione, $12

Insurance cost –> Costo assicurazione, se presente inseriamo la cifra (sempre nella stessa valuta) altrimenti inseriamo 0 (zero).

Ci viene chiesto inoltre di inserire il tipo e il luogo di manifattura, in caso di assenza di queste informazioni ne scegliamo alcune tra le più plausibili.

dutycalculator-3

Alla fine andiamo a cliccare sul bottone in basso che dice “Calculate import duty & taxes”

dutycalculator-2

Nella schermata riassuntiva, nella pagina successiva, vengono fornite le informazioni che ci interessano.

dutycalculator-4

Sotto ancora troviamo il calcolo delle tasse doganali, il sito ce le converte automaticamente in euro, in quanto è la moneta adottata dal paese (Paesi Bassi) in cui è destinata la merce (jeans).

dutycalculator-5

Come ha calcolato le tasse il sito? Come abbiamo sempre fatto anche per l’Italia, ha preso i 60 dollari di costo del prodotto, li ha sommati alle spese di spedizione $12, e convertito in euro il totale: $72 –> €57,49 (secondo il cambio attuale). Dopodiché ha calcolato dazio (duty) pari a zero (come per l’Italia anche per i Paesi Bassi, cifre sotto €150 non sono soggette a dazio), ed ha aggiunto l’IVA (VAT) al 21%. Per un totale complessivo di spesa (articolo+spedizioni+tasse doganali) di €69,56. Quindi, nell’esempio a cui abbiamo fatto riferimento, vi sono circa €12 di tasse doganali.

NOTA: Questo sito può essere utile come alternativa per il calcolo di tasse doganali anche per le spedizioni provenienti nel nostro paese. Ovvio che le informazioni più precise sono quelle che troviamo nella pagina ufficiale dell’Agenzia delle Dogane italiane [vedi link citato ad inizio post].

Lascia un commento se vuoi