Home Varie Australian Open 2014: Errani-Vinci si riconfermano campionesse nel doppio

Australian Open 2014: Errani-Vinci si riconfermano campionesse nel doppio

56
0

Errani-Vinci, Na Li, Stanislas Wawrinka e Kubot-Lindstedt

Ecco i vincitori principali del primo Grande Slam del 2014, Australian Open. Cominciamo subito con le doppiste italiane che finalmente si sono prese la rivincita contro Vesnina e Makarova, coppia che ha soffiato loro vittorie importanti tra cui il Roland Garros 2013. Match durato 2 ore e 6 minuti circa, 6-4, 3-6, 7-5. buona la prestazione della coppia italiana, saldo positivo tra vincenti ed errori non forzati. Errani e Vinci portano a casa 520.000 in dollari australiani e riconfermano i 2000 punti vinti l’anno scorso.

Veniamo al torneo femminile singolare, disastrosi i percorsi delle nostre doppiste e della Schiavone, uscite ai primi turni, lodevole invece Flavia Pennetta che ha raggiunto i quarti di finale, eliminata solo dalla vincitrice del torneo, Na Li. Parlando della cinese, anche senza nulla togliere al merito, non si può certo dire che abbia affrontato avversarie d’altissimo livello errani-vinci-australian-open-2014dall’inizio alla fine del torneo:

1T Ana Konjuh (CRO) b. 6-2, 6-0 – 2T Belinda Bencic (SUI) b. 6-0, 7(7)-6(5) – 3T Lucie Safarova (CZE) b. 1-6, 7(7)-6(2), 6-3 – 4T Ekaterina Makarova (RUS) b. 6-2, 6-0 – QF Flavia Pennetta (ITA) b. 6-2, 6-2 – SF Eugenie Bouchard (CAN) b. 6-2, 6-4 – F Dominika Cibulkova (SVK) b. 7(7)-6(3), 6-0

Passando al tabellone maschile, abbiamo visto un grande Federer fino al match contro Murray, anche se al momento di chiudere la partita lo svizzero ha avuto un paio di momenti di défaillance, trascinando al quarto set un incontro che si poteva concludere molto prima. Tutto un altro discorso il suo incontro con Nadal, errori su errori, discese a rete catastrofiche e sconfitta in 3 set.

Ma la vera sorpresa è stata Nadal che tutti davano vincente contro l’altro finalista, Wawrinka. Lo svizzero che ha mandato a casa Djokovic e Berdych è partito subito al comando nel primo set contro il maiorchino. Pochi vincenti di Nadal e tanti errori, irriconoscibile. All’inizio del secondo set esce dal campo per un time out medico. Sembra lamentare un mal di schiena. Il secondo set se ne va. Nel terzo set, dopo un nuovo intervento del fisioterapista Nadal prova a reagire, grazie anche ai numerosi gratuiti di Wawrinka che non riesce a rispondere ai sevizi 150 km/h dello spagnolo. Si va al quarto ma ormai i giochi sembrano già definiti. Brutta finale, in queste circostanze non si sa se è meglio ritirarsi o continuare per il pubblico che ad ogni modo non si è certo divertito di più.

Nel doppio maschile, vince la coppia formata dal polacco Kubot e dallo svedese Lindstedt.

Lascia un commento se vuoi