Home Musica Blondie, Mother: testo, traduzione e video ufficiale

Blondie, Mother: testo, traduzione e video ufficiale

58
0

I Blondie sono una band fondata nel 1974 da Debbie Harry e il chitarrista Chris Stein, attualmente tra i componenti del gruppo si annoverano anche Clem (Clement) Burke (batteria, percussioni), il bassista Leigh Foxx, Matt Katz-Bohen alle tastiere e l’altro chitarrista Tommy Kessler. In tutta la loro carriera i Blondie hanno venduto oltre 40 milioni di dischi. Il genere della band varia dal punk-rock, post-punk al power-pop. Si contano sei album studio fino al 1982, dopo una lunga pausa di circa 15 anni, sono ritornati con il settimo album No Exit nel 1999, poi di seguito The Curse of Blondie (2003) e l’ultimo Panic of Girls (in uscita ufficiale il 4 Luglio 2011) da cui è stato estratto il primo singolo “Mother“, pubblicato il 23 Maggio 2011.

Mother, video ufficiale

Testo e Traduzione

In the patent leather life, I was foolish you were right
All night rookies past the time, looking for somewhere to go
Shiny boots all up their thighs 

Mother in the night (I’m calling you, calling you)
Mother in the night (where are you, where are you now?)
Motherʼs left the building, weʼre the missing children
Mother in the night, where are you, where are you tonight?

Mother, may I stay all night?
Lift your curfew like the light
Collars turned against the cold
Looking for someone to hold
In your patent leather night

Mother in the night (I’m calling you, calling you)
Mother in the night (where are you, where are you now?)
Motherʼs left the building, weʼre the missing children
Mother in the night, where are you, where are you?

Now that I canʼt remember I need you more than ever
Why canʼt we be together always?

Mother in the night
Mother in the night

Motherʼs left the building, weʼre the missing children
Mother in the night (where are you, where are you now?)
Mother in the night (I’m calling you, calling you)
Mother in the night
Where are you, where are you tonight?

Nella vita di pelle verniciata, io sono stata sciocca, tu avevi ragione
Tutta la notte i novellini fuori orario, che cercano qualche posto in cui andare
Gli stivali lucidi tirati fin sulle loro cosce 

Madre nella notte (Ti sto chiamando, ti sto chiamando)
Madre nella notte (dove sei, dove sei ora?)
La madre ha lasciato l’edificio, noi siamo i bambini scomparsi
Madre nella notte, dove sei, dove sei stanotte?

Madre, posso rimanere tutta la notte?
Sollevi il tuo coprifuoco come la luce
I colletti girati contro il freddo
Alla ricerca di qualcuno da stringere
Nella tua notte di pelle verniciata

Madre nella notte (Ti sto chiamando, ti sto chiamando)
Madre nella notte (dove sei, dove sei ora?)
La madre ha lasciato l’edificio, noi siamo i bambini scomparsi
Madre nella notte, dove sei, dove sei stanotte?

Ora che non posso ricordare, ho bisogno di te più che mai
Perché non possiamo stare sempre insieme?

Madre nella notte
Madre nella notte

La madre ha lasciato l’edificio, noi siamo i bambini scomparsi
Madre nella notte (dove sei, dove sei ora?)
Madre nella notte (Ti sto chiamando, ti sto chiamando)
Madre nella notte
Madre nella notte, dove sei, dove sei stanotte?

Lascia un commento se vuoi