Home News dal Mondo Buoni Vacanze Italia, libretto di buoni per famiglie a basso reddito

Buoni Vacanze Italia, libretto di buoni per famiglie a basso reddito

57
0

Ripartono i Buoni Vacanze, utilizzabili dal 23 Agosto 2010, fino al 3 Luglio 2011

Prorogati fino al 20 dicembre 2010 i buoni vacanze emessi al primo turno con scadenza 30 giugno scorso.
La richiesta dei Buoni Vacanze avviene direttamente e soltanto attraverso la procedura di prenotazione telematica sul sito BuoniVacanze. Se si dispone di reddito ISEE inferiore ai 25.000 euro annui potete effettuare la prenotazione. Per vedere se rientrate nella categoria, potete calcolare l’ISEE nel modello di simulazione, qui, oppure, se siete già a conoscenza del valore dell’ISEE consultate la tabella al punto: Chi può richiedere i Buoni Vacanze, in questo foglio informativo in PDF.

L’agevolazione statale avviene attraverso l’applicazione di uno sconto percentuale (dal 20% al 45%, secondo le fasce di reddito ISEE) sull’importo dei buoni richiesti fino ad un massimo legato al numero dei componenti la famiglia.

I Buoni sono stampati su carta antifalsificazione e recano fondino omologato BVI e logo della Presidenza del Consiglio dei Ministri. Sono in tagli da € 20,00, pertanto gli importi richiedibili devono essere divisibili per venti euro. Hanno una data di scadenza dell’utilizzo indicata sul Buono stesso.

Esempio: se avete un reddito inferiore a 25.000 €, il nucleo familiare è composto da 4 persone e avete una richiesta di spesa turistica di euro 1.000,00 (1.240,00 è il massimo), il contributo statale sarà del 45% (il massimo) della cifra richiesta, quindi 450,00 € emessi dallo stato e i restanti 550,00 euro sono a vostro carico. >>Domande e risposte riccorrenti sui Buoni Vacanze<<

Tutte le informazioni riportate sono tratte dal sito buonivancanze.it

Lascia un commento se vuoi