Home Webmaster Cambiare hosting al giorno d’oggi, un vero labirinto

Cambiare hosting al giorno d’oggi, un vero labirinto

72
0

Velocità e distanza data center, affidabilità e opinioni di clienti nel web, costo e risorse necessarie, ma c’è anche di più

Se vi scrivo che ci abbiamo  impiegato quasi un mese per scegliere su quale hosting trasferire il Ricarica Blog magari qualcuno si farà una risata, ma è andata proprio così. Fino a qualche giorno fa il dominio + lo spazio web era gestito da hostmonster.com, un hosting condiviso americano con data center negli States, ed è stato così per quasi 6 anni. Perché abbiamo deciso di trasferire tutto? La ragione principale è una: il sevizio hosting ha aumentato il costo di anno in anno e diminuito le prestazioni, tra cui server down sempre più spesso.

Prima di proseguire a raccontarvi come è andata, vi scrivo una manciata di note utili a chi si accinge ora o in futuro a trasferire un sito o blog, mantenendo lo stesso indirizzo:

  • Procedere almeno 1 mese prima della data di scadenza dell’hosting e del dominio (nel caso ne faccia parte). Questo perché occorrono alcuni giorni per trasferire un dominio (in media 5) e altri giorni per far assestare i nuovi indirizzi dei datacenter.
  • Se avete l’opzione Privacy ID attivata sul dominio, sempre nel caso vogliate trasferirlo assieme all’host, dovete disattivarla prima di avviare il procedimento. Questo perché tutte le comunicazioni che dovranno esservi inviate durante il trasferimento vi giungeranno all’indirizzo email presente nei dati (whois) del register del dominio.
  • Come fare per evitare downtime? Abbiamo scritto nel primo punto sopra che sono necessari alcuni giorni per completare il trasferimento, in questi giorni si può procedere a caricare tutti i files e database sul nuovo server fornito dall’hosting. In questo modo i tempi morti si riducono pressoché a zero.
  • Se avete un blog su piattaforma wordpress, può essere necessario modificare l’indirizzo della cartella uploads, attraverso il pannello di controllo: Impostazioni –> Media. Dopo il trasferimento potrebbe non essere accessibile se lo script si porta dietro il percorso URL del vecchio host.
  • Come riporta anche la guida di Google per i trasferimenti di siti web, prima di eliminare tutti i dati dal vecchio host assicurarsi che questo non riceva più visite attraverso il Log dei visitatori.

Quando abbiamo deciso in via definitiva di spostarci ci siamo trovati davanti una miriade di scelte da fare. La velocità era il nostro punto di riferimento. Un host italiano era l’idea che avevamo in mente, ma i più quotati non ci offrivano le prestazioni e le opzioni che stavamo cercando. Diffidate da servizi che vi offrono spazio e banda illimitati, sono specchietti per le allodole. Ne abbiamo individuati un paio interessanti ma poco conosciuti, non avendo modo di verificarne l’affidabilità per mezzo di recensioni di altri utenti abbiamo proseguito la ricerca.

Dove si poteva trovare un servizio che offrisse velocità, spazio e banda sufficienti, backup giornalieri, che avesse un servizio d’assistenza degno di questo nome,  e possibilmente fosse in Europa?

Siamo andati a dare un’occhiata su webhostingjury.com, un sito web che raccoglie le recensioni dei clienti su decine di hosting in tutto il mondo. Più l’Overall Rating è vicino a 10 e più è accreditato un hosting, e così cliccando su “# of Reviews”, ossia il numero delle recensioni, abbiamo identificato i servizi con maggior numero di recensioni e con il Rating più alto possibile. Tra quelli elencati, noi ne cercavamo uno con i data center in Europa, ed ecco spuntare icdsoft.com. Servizio hosting attivo dagli anni ’90, con server negli USA, in Europa (Bulgaria) e ad Hong Kong.

ICDSoft offre solo servizio hosting, quindi è possibile solo parcheggiare domini ma non ospitarli. Abbiamo subito scritto un’email all’assistenza e ci hanno risposto nel giro di 15 minuti. In risposta ci viene detto che si può traferire anche il dominio da loro attraverso un servizio terzo a loro affiliato, Enom.com. E così, l’operatore ha preso in carico il trasferimento ed ha proceduto dopo il pagamento. Nel giro di pochi giorni tutto risolto. Prima impressione, assistenza super e velocità molto buone.

Lascia un commento se vuoi