Digitale terrestre passa alla II generazione: decoder e TV DVB-T2

  • di

Il nuovo switch-off era previsto per il 2020 ma è stato prorogato a giugno del 2022. Tuttavia il passaggio è già in corso.

Il digitale terrestre cambia ancora dopo la sua attivazione nel 2009. Arriva lo Switch-off (“spegnimento” dall’inglese) di seconda generazione, DVB-T2 – “Digital Video Broadcasting – Second Generation Terrestrial” (sempre dall’inglese sta per “Trasmissione video digitale – Seconda generazione terrestre”) – porterà a diverse modifiche del segnale, la prima conseguenza è quella di obbligare l’utente a cambiare il decoder o direttamente la TV con decoder incorporato, per coloro che l’hanno acquistata prima del 2017.

Smart tv HD o decoder? Vanno bene entrambi, a preferenza del consumatore. Se la tv è del 2016 ad esempio, non vale la pena cambiarla, va benissimo aggiungere solo un decoder.

Contributo statale: parte dal 18 dicembre 2019, consiste in un bonus di €50, che può richiedere qualsiasi nucleo familiare con reddito ISEE inferiore a 20.000 euro. Valido per l’acquisto di nuovo decoder abilitato al segnale DVB-T2 o nuovo televisore altrettanto predisposto.

Per verificare che un televisore o un decoder rientrino tra i prodotti per i quali è possibile usufruire del bonus, questa che segue è lista dei prodotti “idonei”.
https://bonustv-decoder.mise.gov.it/prodotti_idonei 

Seleco DVB-T2 50”

Modulo domanda bonus: Bonus TV – Decoder di nuova generazione
Da compilare e consegnare al venditore che applicherà il bonus come sconto.

Perché il digitale terrestre (abbreviato anche in DTT) cambia? Principalmente per adeguarlo agli standard del 5G. Si parte dal 1 gennaio fino al 31 dicembre 2020:

Dal 1° gennaio al 31 maggio 2020: Campania, Lazio, Liguria, Toscana, Sardegna e Umbria;

Dal 1° giugno al 31 dicembre 2020: Lombardia (tranne Mantova), Piacenza e provincia, Piemonte, Trentino-Alto Adige e Valle d’Aosta;

Dal 1° gennaio al 30 giugno 2021: Catanzaro e provincia, Reggio Calabria e provincia, Sicilia, Vibo Valentia e provincia;

Dal 1° settembre al 31 dicembre 2021:Veneto, Mantova, Friuli – Venezia – Giulia, Emilia Romagna, Marche, Abruzzo, Molise, Puglia, Basilicata, provincia di Cosenza e Crotone.

https://notizie.tiscali.it/cronaca/articoli/scopri-se-la-tua-tv-funzionera-dopo-il-primo-gennaio-2020/

Tutti i canali che trasmettono su digitale modificheranno il formato video da MPEG-2 a MPEG-4, passaggio che apporta una qualità più elevata dell’immagine. L’assenza di questa compatibilità in TV e decoder porta i canali a ricevere solo l’audio, senza il video. Controllate le caratteristiche del vostro modello.

A partire invece dal 2021 il vecchio segnale DTT verrà progressivamente abbandonato e i TV o i decoder che non supportano i nuovi formati video cesseranno il funzionamento.

Per coloro che hanno un decoder o un televisore più vecchio del 2017, su Amazon sono disponibili tantissimi modelli in sconto.
Amazon (decoder DVB-T2)
Amazon TV HD che supportano DVB-T2
Ad ogni modo, una volta scelto un modello, che sia decoder o TV, si possono utilizzare gli ormai famosissimi comparatori di prezzi per trovare il negozio online (o grande magazzino) che offre il prezzo più basso.

Trovaprezzi.it
Kelkoo.it
Idealo.it
e via dicendo…

Condividi l'articolo
0 Commenti
Feedback in linea
Vedi tutti i commenti