Home Varie Email Poste, ricarica Postepay non andata a buon fine, truffa

Email Poste, ricarica Postepay non andata a buon fine, truffa

79
0

Attenzione! Postepay truffa phishing

Nonostante l’oggetto della mail sia Sicurezza Web PostePay, e nonostante vi ritroviate il logo di Poste italiane, occhi bene aperti quando vi chiedono di loggarvi in una data pagina o di inviare dati personali e password. L’italiano utilizzato nel testo è quasi sempre sgrammaticato o contiene errori ortografici, questo perché gli ideatori della truffa sono molto spesso stranieri che considerano la gente piuttosto ignorante.

Osservate l’immagine sotto, si tratta dell’email che mi è arrivata stamane, sia l’impostazione del messaggio sia l’indirizzo su cui viene richiesto di cliccare per la “Verifica” sono sospetti.

Ho controllato quell’indirizzo, e la pagina in cui si viene indirizzati è piuttosto ingannevole se non si guarda con attenzione, tutti i link che si leggono sono collegati a URL reali del sito di Poste Italiane, ma ce n’è uno che è più che sufficiente per accorgersi che si tratta di una truffa phishing, quello che compare nella barra degli indirizzi del browser (vedi immagine sotto), lo stesso che si legge posando il puntatore del mouse sull’indirizzo inviatoci nella mail, come abbiamo più volte già suggerito di fare in questo blog, in articoli che trattano truffe simili.

Non fatevi prendere dal panico se leggete che una vostra ricarica non è andata a buon fine (nel caso in cui accadesse davvero, la ricevuta postale o telematica è un salvagente più che efficace) e non abbiate fretta di cliccare sui link che arrivano via email.

Segnalate email phishing e truffe telematiche alla Polizia Postale o al sito stesso delle Poste.

Lascia un commento se vuoi