Home TV & Cinema Ennio Morricone da Oscar per la colonna sonora di The Hateful Eight

Ennio Morricone da Oscar per la colonna sonora di The Hateful Eight

72
2

Dopo quello alla carriera, arriva l’Oscar per la colonna sonora, in ritardo di cinque nomination ingrate

L’eccellenza e la maestria di questo compositore non si misurano certo con il numero di statuette dell’Academy Award, comunemente conosciute come Oscar, dove su quel palco si sono mostrati fin troppo avari nei suoi confronti e forse anche un pizzico invidiosi.
ennio-morricone
Ennio Morricone (87 anni) ha composto la colonna sonora dell’ultimo film di TarantinoThe Hateful Eight (2015), del genere misto tra western, thriller e mistery. Nelle nostre sale a partire dal 4 febbraio 2016. Due righe sulla trama: Nel pieno inverno in Wyoming, un cacciatore di taglie e il suo prigioniero trovano rifugio in una capanna attualmente abitata da un collezione di personaggi nefasti. Il film è suddiviso in sei capitoli, in perfetto stile Kill Bill. La critica è stata positiva, su imdb.com il film ha un punteggio di 8/10 di media di voti espressi da oltre 160.000 spettatori finora.

Un assaggio delle colonna sonora sotto, dal brano “L’Ultima Diligenza di Red Rock” di E. Morricone.

Parlando delle altre 5 nomination che non si sono trasformate in Oscar, eccole di seguito: Malèna (2000), Bugsy (1991), The Untouchables – Gli Intoccabili (1987), The Mission – Mission (1986), Days of Heaven – I giorni del cielo (1978).

Gli altri Oscar assegnati in questa edizione del 2016, ci aiuta wikipedia:

  • Miglior film: Il caso Spotlight (Spotlight), regia di Tom McCarthy
  • Miglior regia: Alejandro González Iñárritu – Redivivo (The Revenant)
  • Miglior attore protagonista: Leonardo DiCaprio – Redivivo (The Revenant)
  • Miglior attrice protagonista: Brie Larson – Room
  • Miglior attore non protagonista: Mark Rylance – Il ponte delle spie (Bridge of Spies)
  • Miglior attrice non protagonista: Alicia Vikander – The Danish Girl
  • Migliore sceneggiatura originale: Tom McCarthy e Josh Singer – Il caso Spotlight (Spotlight)
  • Migliore sceneggiatura non originale: Charles Randolph e Adam McKay – La grande scommessa (The Big Short)
  • Miglior film straniero: Il figlio di Saul (Saul fia), regia di László Nemes (Ungheria)
  • Miglior film d’animazione: Inside Out, regia di Pete Docter e Ronnie del Carmen
  • Miglior fotografia: Emmanuel Lubezki – Redivivo (The Revenant)
  • Miglior scenografia: Colin Gibson e Lisa Thompson – Mad Max: Fury Road
  • Miglior montaggio: Margaret Sixel – Mad Max: Fury Road
  • Miglior colonna sonora: Ennio Morricone – The Hateful Eight
  • Miglior canzone: Writing’s on the Wall (Jimmy Napes e Sam Smith) – Spectre
  • Migliori effetti speciali: Mark Williams Ardington, Sara Bennett, Paul Norris e Andrew Whitehurst – Ex Machina
  • Miglior sonoro: Chris Jenkins, Gregg Rudloff e Ben Osmo – Mad Max: Fury Road
  • Miglior montaggio sonoro: Mark Mangini e David White – Mad Max: Fury Road
  • Migliori costumi: Jenny Beavan – Mad Max: Fury Road
  • Miglior trucco e acconciatura: Lesley Vanderwalt, Elka Wardega e Damian Martin – Mad Max: Fury Road
  • Miglior documentario: Amy, regia di Asif Kapadia
  • Miglior cortometraggio documentario: A Girl In The River: The Price Of Forgiveness – regia di Sharmeen Obaid-Chinoy
  • Miglior cortometraggio: Stutterer, regia di Benjamin Cleary e Serena Armitage
  • Miglior cortometraggio d’animazione: Bear Story, regia di Gabriel Osorio Vargas

Il film vincitore della serata è senza dubbio Mad Max: Fury Road.

2
Lascia un commento se vuoi

1 Comment threads
1 Thread replies
0 Followers
 
Most reacted comment
Hottest comment thread
1 Comment authors
più nuovi più vecchi più votati
Matteo

Non ho ascoltato niente di questa nuova colonna sonora di Morricone ma penso che il maestro avesse meritato l’oscar più volte in passato, penso a “Mission” o “C’era una volta in America” e ancora a tante bellissime colonne sonore per film italiani che in USA non hanno mai nemmeno preso in considerazione.
Sono contento che abbia avuto questo riconoscimento a 78 anni, in piena attività e non solo “alla carriera”.

Matteo

Ho scritto 78 anni (già sarebbe una bella età) ma Morricone è in piena attività a 87 anni! 🙂