Home PC Impossibile avviare l’applicazione. Contattare il fornitore dell’applicazione

Impossibile avviare l’applicazione. Contattare il fornitore dell’applicazione

77
0

Messaggio d’errore che può verificarsi quando si sta per installare o reinstallare un software attraverso ClickOnce

ClickOnce fa parte di Microsoft .NET Framework a partire dalla versione 2.0. Si tratta di un componente che supporta la distribuzione di applicazioni realizzate con Windows Forms o Windows Presentation Foundation, è simile a Java Web Start per Java Platform o a Zero Install per Linux. In breve consente di installare un’applicazione o un software direttamente dal web, previo il download di un launcher che permette di scaricare da un server online i files necessari all’installazione in una cartella temporanea del computer e poi di procedere come consueto all’installazione sul PC.

Premesso questo, può succedere che nel tentativo di installare un software attraverso un setup.exe che si appoggia alla tecnologia ClickOnce si verifichi questo tipo di errore:

Impossibile avviare l’applicazione. Contattare il fornitore dell’applicazione

In questo caso, se il software non l’avete mai installato nel vostro PC, cioè è la prima volta in assoluto (neppure una versione più vecchia), potrebbe trattarsi di un problema di compatibilità dovuto ad una versione desueta di Microsoft .NET Framework presente nel vostro sistema operativo. Il tutto potrebbe risolversi installando l’ultima versione .NET più idonea al vostro SO dal sito ufficiale microsoft download.

Nel caso invece abbiate già precedentemente installato quel dato programma, che prima funzionava ma che adesso, nel tentativo di una re-installazione, vi rimanda a quel messaggio di errore, il problema potrebbe risolversi ripulendo il PC di tutti i files facenti parte della precedente installazione. Si sa che andando su uninstall quasi mai vengono cancellati tutti i files di un programma, comprese le chiavi del registro di sistema. ccleaner è un eccellente software gratuito per disinstallare e ripulire il PC da files superflui, ma anche utilizzando efficaci sistemi di “pulizia” potrebbero sfuggire alcune cartelle o files la cui presenza celata continua a creare problemi.

Molte delle applicazioni installate con la tecnologia ClickOnce creano cartelle che vengono archiviate in questo percorso (Windows 7):
C:\Users\vostro-nome-utente\AppData\Local\Apps\

Un metodo tra i più funzionali per scovare ed eliminare i residui di una disinstallazione è quello di farlo manualmente, ma per far questo è necessario che tutti i files del sistema siano visibili e non nascosti – Come visualizzare file nascosti Windows 7 – oppure si può utilizzare un file manager come FreeCommander, un freeware ottimo per gestire e visualizzare ogni tipo di file e cartella del vostro computer.

Una volta trovati tutti i files residui della precedente installazione eliminarli tutti e riavviare il PC, dopodiché provare ad installare nuovamente il programma.

Lascia un commento se vuoi