Home TV & Cinema La bellezza femminile italiana non va più di moda

La bellezza femminile italiana non va più di moda

65
3

di E. De Angelis

TV, magazine, showgirl, cinema: le straniere scavalcano le italiane un po’ ovunque nel mondo dello showbiz italiano

“Non ci sono belle ragazze in Italia”, ha detto lo stilista A. Marani nel programma di Rai 5 – Cool Tour Week-End, speciale Moda Milano – a suo dire sembra che le agenzie di moda non sfornino più italiane nonostante la richiesta degli stilisti, perché non ce ne sono di belle qualificate per la moda. Vista così sembra quasi che le ragazze che partecipano a Miss Italia ogni anno e ad altri concorsi di bellezza siano tutte racchie.

Qual è il prototipo di bellezza femminile del 2012? Sono le donne che cambiano negli anni oppure sono le mode che cambiano le donne? Sempre più magre, sempre più ritoccate, sempre più schiacciate dalle ossessioni che fanno tendenza e sempre meno libere di essere sé stesse. Pare che oggi se non sei quasi anoressica e statuaria oltre ogni affinità alla donna media non vai bene nella moda, il viso viene dopo. Se questa è bellezza.

E la bellezza italiana che fine ha fatto? C’è ma non è più considerata dal mondo dello spettacolo oppure non lo è mai stata alla pari di una bella extra peninsolana? Ricordiamo i film del cinema italiano degli anni 60’, dove c’era anche lì la corsa alla straniera di turno, inglese, americana e così via. Sembra che l’uomo medio italiano sia smanioso di straniere, ciò si riflette anche nei produttori e conduttori TV? Negli ultimi anni in TV tutti abbiamo notato la presenza di personaggi femminili non italiani sempre più incalzante, donne certamente piacenti ma non di bellezza e simpatia ineguagliabile dalle nostre paesane.

L’archetipo di bellezza femminile italiana del 2012 non c’è. Negli anni quaranta c’era Alida Valli, Silvana Mangano, Anna Magnani; nei cinquanta e sessanta c’era la Loren, Mina, Gina Lollobrigida, Virna Lisi, Laura Antonelli, Eleonora Giorgi, Claudia Cardinale, Gloria Guida e Agostina Belli negli anni 70’-80’; Valeria Marini, Anna Falchi, Alba Parietti, Anna Valle e Monica Bellucci negli anni ’90, queste sono solo una piccola parte delle bellezze italiane che nel bene e nel male hanno influenzato lo stile delle donne e intrigato gli uomini. Oggi chi abbiamo? Belen R., Juliana M., Victoria S. e così via. Le veline di striscia? È da un po’ che mi sembrano non ci siano più, tanto poco è il tempo che si vedono in onda. L’era delle veline che non facevano solo le belle statuine è finita nel 2004.

3
Lascia un commento se vuoi

3 Comment threads
0 Thread replies
0 Followers
 
Most reacted comment
Hottest comment thread
2 Comment authors
più nuovi più vecchi più votati
anonima

parlo per esperienza personale: ho sempre partecipato ai concorsi di bellezza per ben 4 anni NON HO MAI, DICO MAI preso un premio… a vincere sono state sempre ragazze di taglia 38.. io che sono una 44 MAI ARRIVATA MANCO TRA LE PRIME 5… eppure la gente dice sempre” ma guarda io preferisco le formose” intanto tutte le giurie (dico che ne ho davvero fronteggiate tantissime) hanno sempre premiato le magrissime… quanta ipocrisia tra la gente…. se questa è bellezza… purtropo sono nata nell’epoca sbagliata… quando vedono un sedere un po’ piu formoso si è solo oggetto di critiche, nient’altro….… Leggi il resto »

Aishz

In effetti i manichini dei negozi sono più in carne di certe modelle.
Di Belens e socie e non ne parliamo proprio che è meglio.

[…] – admin Calzature e Abbigliamento Donna by KSV Distribuzioni Moda   Leggi l’articolo completo su Moda: Notizie, Foto e Video in Liquida Feed var WIDTH=468; var HEIGHT=70; var BGCOLOR="#f5f5f5"; var HRCOLOR="#D6D4D4"; var […]