Mondiali Berlino 2009: Marcia 50 Km

Talvolta le aspettative pesano come un macigno, purtroppo l’Italia si ricorderà del mondiale per i podi sfiorati, un po’ di sfortuna e anche per il ritiro di Alex Schwazer. Parliamo della 50 km di marcia maschile. Nel momento in cui credevamo che Schwazer avesse recuperato il gruppetto di testa dopo esserne rimasto distaccato, nel seguire da manuale la sua strategia d’attacco, ecco che arriva una triste notizia: Alex Schwazer si ritira a metà gara, 25 Km.

BERLINO – Vittoria del russo Sergey Kirdyapkin nella 50 km di marcia . Il già campione mondiale di Helsinki 2005 ha chiuso la gara sotto la Porta di Brandeburgo con il tempo di 3h38’35”.Stremato all’arrivo, il russo si è accasciato ed è stato portato via a braccia. Argento per il norvegese Trond Nymark, bronzo allo spagnolo Jesus Angel Garcia.
Buona prestazione dell’azzurro Marco De luca, ottavo con 3h46’30”, suo primato personale.
Alex Schwazer, l’azzurro oro a Pechino, si era ritirato al 25° km per problemi di stomaco. Triste il campione altoatesino che dichiara: “Non so cosa dire…. Non mi sono mai allenato così tanto. Ho smesso di vivere per sei mesi per essere pronto. Non è questione di “pressione” psicologica. La 50 km è così, una distanza che non perdona e non puoi controllare tutto. Mi vergogno per i ragazzini che sono venuti qui a posta per vedermi vincere e per tutta la gente che ha lavorato con me. E’ una brutta tegola, specialmente dopo un anno in cui ho lavorato come un matto”.
Fonte: http://www.dazebao.org

Ma non è ancora finita, c’è ancora speranza di veder comparire una medaglia italiana nel medagliere dei mondiali di Berlino 2009, mai stata così spoglia negli anni trascorsi, a mio ricordo.

L’italiano Giulio Ciotti si è qualificato per la finale di salto in alto. L’azzurro si è qualificato con la misura di 2.27 metri. Stasera, ore 19:15 su Rai 2 e Rai Sport.

L’italiano Giuseppe Gibilisco ha ottenuto la qualificazione per la finale del salto con l’asta maschile, superando i 5,65 metri ai campionati mondiali di atletica in corso a Berlino. Gibilisco è uno dei 12 qualificati per la finale che si terrà sabato 22 agosto a partire dalle ore 18,15 allo stadio Olympia.

Condividi l'articolo

2
Lascia un commento se vuoi

2 Comment threads
0 Thread replies
0 Followers
 
Most reacted comment
Hottest comment thread
2 Comment authors
più nuovi più vecchi più votati
Jaime Trickel

Davvero geniale questo passaggio al digitale Mondiali da non dimenticare!

Teo

Che dire, i mondiali sono stati un fiasco per l’Italia, con tutto il rispetto per i nostri atleti, 0 Medaglie non me lo ricordavo da una vita. Basta che corriamo dietro a una palla, tutto il resto va in malora. I giochi altetici non sono promossi a partire dalle scuole e a finire con il non sovvenzionamento dei talenti che non possono mantenersi se non nelle forze pubbliche.