Nudi e Crudi (Naked and Afraid), il reality sulla sopravvivenza su DMAX

Tra finzione e realtà, in “Nudi e Crudi” vale solo la regola di catturare l’interesse del pubblico

DMAX è una costa del gruppo Discovery Italia, in chiaro sul digitale terrestre al canale 52. Ha una programmazione che si basa solo su reality, docu-reality e programmi che hanno principalmente un pubblico maschile: sopravvivenza, motori, pesca, passatempo, fai da te, avventura, sport, disastri, natura e via dicendo.

Nudi e Crudi (Naked and Afraid, nella versione originale) fa parte della categoria reality sulla sopravvivenza. Il format americano prevede che una coppia di sconosciuti venga portata in un posto sperduto in preda alla natura selvaggia e poi lasciati lì a sopravvivere per 21 giorni, senza cibo, acqua e vestiti. Nudi, con solo una sacca a testa consegnata loro dai produttori, che contiene uno o due oggetti a scelta (solitamente machete e acciarino), più una mappa del posto. Le parti più intime dei concorrenti vengono censurate.

Solitamente i due concorrenti ci vengono presentati come esperti in tecniche di sopravvivenza, con spesso esperienze militari alle spalle, talvolta proprio insegnanti di corsi di autodifesa e sopravvivenza. E generalmente la coppia è formata sempre da un uomo e una donna. Salvo alcune edizioni, chiamate XL, in cui i concorrenti sono in numero maggiore e i giorni di permanenza arrivano a 40.

Ci sono state anche delle piccole edizioni di Nudi e Crudi riservate ai fans del reality, persone non particolarmente esperte alla vita allo stato brado ma assidui sostenitori del programma. Il massimo dei giorni in cui sopravvivere nel caso dei fans è 15.

Scaduti i giorni di permanenza, se i concorrenti sono riusciti a “sopravvivere”, quindi a resistere fino all’ultimo giorno, intraprendono un piccolo viaggio a piedi che li porterà al punto di estrazione. E lì finisce la gara.

I produttori di Nudi e Crudi hanno affermato che non vi sono compensi in denaro per i concorrenti, l’unica vittoria materiale è quella di raggiungere la fine dei giorni e dire di avercela fatta. Ma non è proprio così, sembra che alcuni ex partecipanti hanno confermato che per chi arriva alla fine c’è un premio di circa 20.000-25.000 dollari. Diversi concorrenti hanno ripetuto più volte il reality.

I concorrenti possono ritirarsi in qualsiasi momento durante la gara. C’è una squadra di cameraman che li segue di giorno e una squadra di medici pronti a intervenire in caso di necessità, accampati poco distanti dai concorrenti.

Viene fatto credere allo spettatore che i concorrenti sono esposti ai peggiori pericoli, a seconda della location selvaggia in cui iniziano la loro gara. Ma non è proprio così. Che si trovino in Africa, Americhe, Europa o Asia gli animali più pericolosi vengono tenuti a debita distanza dallo staff tecnico del programma. Così come quel che viene narrato durante la gara non corrisponde sempre al vero. Stando alle dichiarazioni di ex concorrenti, spesso i medici intervengono in loro favore senza che questo venga mostrato al pubblico. Reidratandoli e dando loro del cibo qualora si ritenesse necessario per farli proseguire. Troppi ritiri poi guasterebbero lo show.

Gli unici animali davvero fastidiosi a cui sono soggetti i concorrenti senza poterlo evitare sono gli insetti. Non ci sono shock anafilattici tuttavia, non solo per le tante vaccinazioni a cui sono sottoposti prima della gara ma anche per interventi medici che spesso non vengono mostrati.

Per chi fosse curioso di seguirlo, al momento i nuovi episodi vanno in onda su DMAX, canale 52, di domenica, alle 22:20 circa. E tutti i giorni dal lunedì al venerdì, dalle 19:25 circa fino alle 21:25 per le repliche.

Condividi l'articolo

1
Lascia un commento se vuoi

1 Comment threads
0 Thread replies
0 Followers
 
Most reacted comment
Hottest comment thread
1 Comment authors
più nuovi più vecchi più votati
Stefano Dusio

Io vorrei partecipare