Home PC Le pubblicità oltre il contenuto: AdFly, Popups… L’etica del webmaster

Le pubblicità oltre il contenuto: AdFly, Popups… L’etica del webmaster

76
0

La pubblicità è l’anima del commercio… Ma online, se eccede i contenuti, è un’alleata scomoda e svantaggiosa

Chi naviga spesso lo sa molto bene quanto nel 2014 conti attirare più che offrire, conti guadagnare più che informare, ma non è così per tutti, ci sono, seppur non in maggioranza, coloro che cercano di dare ai visitatori un luogo, un servizio di qualità prima che di business. Che succede quando un utente comincia davvero a rompersi le scatole delle troppe pubblicità che è costretto a visionare per leggere un articolo o un post di un blog? Che cerca un modo per eluderle, vedesi gli Adblock che ultimamente prendono sempre più piede e finiscono per danneggiare anche coloro che fanno prevalere la qualità dei contenuti sull’Advertisement, ossia le pubblicità.

Chi ci segue da anni, anche di tanto in tanto, ci conosce, sa che noi non abbiamo mai trasformato il Ricarica Blog in un contenitore di pubblicità o popups, che non abbiamo mai inserito contatori che costringono a mettere “mi piace” per forza prima di proseguire a leggere o video e file audio che partono senza preavviso, e via dicendo, semplicemente perché questi metodi “soffocanti” non sono mai stati nostri amici e non li tolleriamo noi per primi e mai li imporremmo ai nostri visitatori. In questo blog sono presenti 1 insieme di link e massimo 3 banner pubblicitari in tutta la pagina. Stop. E così come noi, molti altri tengono a preservare il loro spazio web come un luogo amichevole per il visitatore ma tanti altri invece, e purtroppo, arrivano addirittura a fare disinformazione pur di racimolare visite e sciorinare pubblicità a destra e a manca.

adflyPremesso questo, vorrei parlavi di una delle pubblicità più fastidiose e scorrette il cui utilizzo sta diventando sempre più comune, AdFly. Si tratta di un accorciatore di link, come goo.gl o bit.ly, che però fa guadagnare chi lo utilizza e quindi non si limita ad accorciare la url ma anche a tenere bloccato il visitatore che ci clicca sopra per alcuni secondi su una pagina pubblicitaria che viene mostrata prima di arrivare al link di destinazione. Volete sapere quanto guadagna un webmaster italiano che utilizza questo AdFly? Quote per popups da PC Desktop, click unico,  $0.41 (media $0.40) e da dispositivi mobili, click unico, $1.26 (media $1.19).

Come AdFly ne troviamo tante altre assai simili, che in un modo o nell’altro costringono l’utente a compiere un’azione forzata per aprire una pagina web o accedere ad un dato contenuto. Io sono per la libera informazione ma chi abusa delle pubblicità rischia di trasformare in una giungla spietata tutto il mondo virtuale che danneggerà tutti alla fine.

Lascia un commento se vuoi