Home News dal Mondo Referendum 12-13 giugno 2011: acqua, nucleare, legittimo impedimento

Referendum 12-13 giugno 2011: acqua, nucleare, legittimo impedimento

48
0

Elezioni abrogative Giugno 2011, votare se siete contrari

Le modalità di votazione di questo referendum possono essere fuorvianti a prima vista (e forse, a suo tempo, sono state volutamente pensate in questo modo), perché abrogativo, si vota per annullare ciascuna proposta di legge, quindi se NON volete che passi, bisogna votare Sì. Affinché il referendum sia valido, occorre che si rechino alle urne il 50% + 1 degli aventi diritto al voto (passate parola). Il referendum presenta ai cittadini 4 schede di cui sotto sintetizziamo in poche parole il tema di ciascuna:

  • La gestione di edifici pubblici di rilevanza economica passa ad operatori privati (scheda di colore rosso).
  • Privatizzazione dell’acqua (scheda di colore giallo)
  • Realizzazione di impianti nucleari nel paese (scheda di colore grigio).
  • Legittimo impedimento: grazie alla quale il presidente del consiglio dei ministri e i ministri possono non comparire in udienza penale (scheda di colore verde).

I seggi resteranno aperti dalle ore 8:00 alle 22:00 di domenica 12 Giugno e dalle 7:00 alle 15:00 di lunedì 13 Giugno.

Abrogare=Annullare=


Piccola nota per ricordare che nel 1987, il referendum per l’abrogazione delle centrali nucleari, ottenne una partecipazione di circa 26 milioni di italiani, di cui l’80% circa votò , quindi contro il nucleare, 24 anni dopo questo referendum è caduto in prescrizione? E guarda caso, anche questa volta, il referendum sul nucleare è sottoposto all’attenzione degli italiani subito dopo una catastrofe nucleare, Chernobyl (1986) e Fukushima (2011).

Lascia un commento se vuoi