Home Varie Risparmiare soldi scegliendo software gratuiti professionali, open source

Risparmiare soldi scegliendo software gratuiti professionali, open source

17
0

L’Open Source, le alternative gratis ma professionali

E se invece di acquistare un programma che costa, ad esempio, diverse decine di euro ne cercassimo uno che svolge le medesime funzioni ma che sia gratuito? Il termine Open source sta, dall’inglese, per “sorgente aperta” ed è l’etichetta che accompagna tutti i software freeware, cioè gratis (e anche modificabili a piacimento da qualsiasi programmatore).

Prendiamo Microsoft Office, è la suite di programmi ideata da Microsoft che comprende: Word (word processor), Excel (foglio di calcolo), Power Point (per creare presentazioni), Publisher (per creare volantini, biglietti da visita e siti Web), Access (database), e altri programmi a seconda delle versioni. Attualmente è giunto alla versione Office 2010 per windows, che ha un costo di base pari a 139 € per la versione Home and Student (che comprende Word, Excel, PowerPoint e OneNote), 369 € Office 2010 Home and Business, che comprende anche Outlook e 699 € Office 2010 Professional che comprende anche Access e Publisher 2010, oltre ai software già citati nelle precedenti versioni.

Esiste da circa il 2001 una suite alternativa, che ha poco o niente da invidiare a Microsoft Office, ideata con lo scopo primario di fare concorrenza a M. Office, che è tutt’oggi distribuita come open source, da cui prende il nome Open Office e giunta alla versione 3.2.1 (2010). Completamente gratuita e scaricabile da qui – comprende (info tratte da wikipedia):

° Writer (word processor e editor HTML WYSIWYG)
° Calc (foglio di calcolo)
° Draw (programma di grafica vettoriale)
° Impress (programma per creare presentazioni)
° Math (editor di formule matematiche)
° Base (database)
° Registrazione di Macro
° Esportazione ed importazione nei formati PDF, Adobe Flash, DocBook XML, Microsoft Office, SVG
° Gestione nativa del formato ODF.

Dove cercare programmi Open source

Sotto sono segnalati due siti in cui è possibile cercare un’alternativa gratuita di un dato programma. Facciamo un esempio, mettiamo che vogliamo cercare un’alternativa valida ad Adobe Photoshop, il noto programma di grafica, andiamo su:

Olsat – sulla destra della home del sito c’è un motore di ricerca, scriviamo adobe photoshop e premiamo INVIO. Le alternative gratuite a photoshop sono indicate con un segnetto verde prima del nome, mentre con un segno rosso le alternative a pagamento. Se ad esempio clicchiamo su Gimp 2.6, ci troveremo in una pagina con un collegamento al download, che ci rimanda al sito ufficiale del programma da cui scaricarlo gratuitamente.

Un altro sito che offre un servizio simile ad olsat è AlternativeTo. Facciamo un altro esempio, stavolta stiamo cercando un’alternativa a Sony Vegas Pro, un famoso software di editing video, scriviamo il nome nella barra di ricerca del sito e clicchiamo poi su “Find alternatives to Sony Vegas Pro”

Tutte le alternative gratuite riportano la scritta Open source.

I software più famosi hanno delle alternative in rete sufficienti e alcune altrettanto valide, per quelli un po’ meno conosciuti è più complicato, ma fare una ricerca non costa nulla 😉

Lascia un commento se vuoi