Salva la vista, l’importanza di una buona illuminazione davanti la TV o PC

Sappiamo che la pupilla si dilata e si riduce a seconda della quantità di luce che la colpisce; e, in base a ciò, sappiamo anche che al buio la pupilla è molto più dilatata che alla luce. Ma cosa succede all’occhio quando rimaniamo in una camera quasi completamente buia, eccetto uno schermo illuminato, per delle ore di fila? È sollecitato da flash (se guardiamo un film ad esempio), sequenze molto luminose (se scriviamo sul programma Word del pacchetto Office Microsoft, ad esempio) e colori accesi che possono durare istanti o anche più di alcuni minuti.

E come reagiscono i ostri occhi a tutto questo? Male, nel senso che sono molto più indifesi contro gli effetti di uno schermo artificiale (TV o PC) in una camera oscurata di quanto non lo siano in pieno giorno, quindi devono sforzarsi molto di più per garantire una determinata qualità di visione. Se ci facciamo caso, guardando oltre tre ore uno schermo illuminato, in un ambiente completamente buio, possiamo avvertire un leggero fastidio agli occhi, che può essere un leggero bruciore o pizzicore, mentre in un ambiente giustamente illuminato questo non accade.

Ora veniamo a come risolvere il problema. Basta piazzare una luce modesta beghelli nei pressi dello schermo, che sia tenue e non dia fastidio, come la vecchia salvavista Beghelli o qualsiasi altro dispositivo simile e utile allo scopo, l’importante è che sia una luce soffusa che non abbagli gli occhi, in caso contrario non servirebbe a nulla.

Per le TV a schermo piatto una lampada come la Beghelli, che va posizionata sopra il televisore, risulta scomoda. Però esistono in commercio delle luci soffuse a muro, basta cercare queste e sistemarle sopra il televisore. Invece, per quanto riguarda il PC, basta adoperare una semplice lampada da tavolo, puntando però la luce sopra, o lateralmente, lo schermo del monitor e non contro di noi.

Articoli simili

Condividi l'articolo

1
Lascia un commento se vuoi

1 Comment threads
0 Thread replies
0 Followers
 
Most reacted comment
Hottest comment thread
1 Comment authors
più nuovi più vecchi più votati
Sistemi

Questo articolo è veramente interessante