Sanremo 2019, 69ma edizione tra polemiche e musica

  • di

Mahmood vince il primo premio, segue Ultimo al secondo e Il Volo al terzo posto

Non è stato uno dei Festival più seguiti (ascolti 10,6 milioni per il 56,5% di share) ma di sicuro sarà ricordato soprattutto come uno di quelli dove la polemica ha scavalcato la musica. Che è successo alla fine di Sanremo 2019? Che tra la classifica delle giurie (sala stampa 30% + giuria esperti 20%) e quella del televoto (50%) non c’è stata sintonia per l’ennesima volta, cosa che ha infastidito molti di coloro che hanno speso tempo e denaro mandando voti. Quest’anno è stata abolita la giuria demoscopica solo nella finale e non ci sono state eliminazioni durante le serate precedenti.
La giuria di esperti detta “d’onore” è composta da: Ferzan Özpetek (regista), Camila Raznovich (conduttrice tv), Claudia Pandolfi (attrice), Elena Sofia Ricci (attrice), Beppe Severgnini (vicedirettore Corriere della Sera), Serena Dandini (conduttrice), Joe Bastianich (chef).

Classifica finale delle 24 canzoni in gara.

1 Mahmood Soldi
2 Ultimo I tuoi particolari
3 Il Volo Musica che resta
4 Loredana Bertè Cosa ti aspetti da me
5 Simone Cristicchi Abbi cura di me
6 Daniele Silvestri Argentovivo
7 Irama La ragazza con il cuore di latta
8 Arisa Mi sento bene
9 Achille Lauro Rolls Royce
10 Enrico Nigiotti Nonno Hollywood
11 Boomdabash Per un milione
12 Ghemon Rose viola
13 Ex-Otago Solo una canzone
14 Motta Dov’è l’Italia
15 Francesco Renga Aspetto che torni
16 Paola Turci L’ultimo ostacolo
17 The Zen Circus L’amore è una dittatura
18 Federica Carta & Shade Senza farlo apposta
19 Nek Mi farò trovare pronto
20 Negrita I ragazzi stanno bene
21 Patty Pravo & Briga Un po’ come la vita
22 Anna Tatangelo Le nostre anime di notte
23 Einar Parole nuove
24 Nino D’Angelo & Livio Cori Un’altra luce

Come gli anni passati, per determinare il vincitore finale è stata fatta una votazione solamente sul blocco dei primi tre. Questi i risultati.

La media dei voti tra pubblico e giurie ha portato Mahmood a essere il primo classificato. Ma per il pubblico, tra i primi classificati, era il terzo. Chi è Mahmood? Alessandro Mahmoud (27 anni), un cantante di origine italo-egiziane rap/trap/pop in attività dal 2012 che è stato selezionato come vincitore tra le nuove proposte, e quest’anno ai vincitori di Sanremo Giovani è stato concesso di partecipare nella gara assieme ai cantanti veterani.

Siparietto, nella conferenza stampa del dopo festival, tra Ultimo (23 anni) e alcuni giornalisti che a quanto pare hanno battibeccato con il cantante. Infastiditi alla parola “ragazzo” che Ultimo ha utilizzato per indicare il collega vincitore del festival. Il cantante ha risposto per le rime.

La scena dal punto di vista del giornalista infastidito dalla parola “ragazzo”.

Mahmood è anche l’artista selezionato per partecipare all’Eurofestival 2019, a Tel Aviv, Israele. Vedremo come verrà adattato il brano, e se sarà lo stesso che ha partecipato al festival sanremese, dato che è lungo 3:20 minuti dovrà perlomeno venire tagliato di 20 secondi.

Condividi l'articolo
0 Commenti
Feedback in linea
Vedi tutti i commenti