Home Varie Sara Errani e Roberta Vinci dominano nel doppio: Wimbledon 2014

Sara Errani e Roberta Vinci dominano nel doppio: Wimbledon 2014

64
0

Errani-Vinci, Petra Kvitova, Djokovic, V.Pospisil-J.Sock

Come ogni anno, attendiamo la fine del torneo per fare un resoconto conclusivo. E adesso gli slam vinti dalla squadra delle “chichi” sono cinque. A Parigi, il mese scorso, è stata la coppia Hsieh-Peng a sbarrargli la strada, attualmente al primo posto nel ranking di doppio WTA. A Londra invece non si sono proprio incontrate, la coppia asiatica è stata inaspettatamente eliminata agli ottavi.

In Finale, la Vinci e la Errani hanno affrontato la coppia poco entusiasmante formata dall’ungherese Timea Babos e dalla francese Kristina Mladenovic, match durato appena 56 minuti, concluso con il risultato di 6-1, 6-3 a favore delle italiane.

Nel tabellone singolare, tutte le italiane a Wimbeldon 2014 sono uscite ai primi turni, Errani e Vinci comprese, forse una delle ragioni che ha dato loro modo di concentrarsi molto meglio sul doppio, infatti abbiamo notato negli ultimi mesi che le “chichi” faticano a errani-vinci-doppio-wimbledon-2014tenere i ritmi come una volta tra singolare e doppio in tornei importanti. Per quanto riguarda gli uomini, l’unico italiano ad arrivare al terzo turno è stato Simone Bolelli, sconfitto al quinto set dal giapponese Nishikori.

Veniamo alla vincitrice del torneo singolare femminile, Petra Kvitova. Wimbledon è l’unico grande slam che la ceca può vantare di aver vinto e per ben due volte. L’uscita delle top ten, cadute una dopo l’altra, le ha sicuramente spianato la strada, nulla togliere comunque al talento della tennista di Fulnek, che quando non commette troppi gratuiti ha un gioco incontenibile. In finale ha affrontato Eugenie Bouchard, la canadese ventenne non è riuscita ad imporre il suo gioco nemmeno per un set, 6-3, 6-0 in meno di un’ora. Dopo l’anno scorso, anche nel 2014 la finale di Wimbledon non è stata la partita migliore del torneo femminile.

Passiamo al tabellone del singolare maschile, finalmente si fa vedere un Federer più simile agli anni gloriosi, il servizio torna a funzionare e il gioco di classe incanta gli spettatori londinesi che lo favoriscono di fronte a tutti gli avversari (esclusi quelli di casa ovviamente). La finale si è giocata oggi, tra Djokovic e Federer. Protagonista il servizio per entrambi i giocatori. Primo set vinto da Federer al tie-break 7(9)-6(7), secondo vinto per 6-4 da Djokovic e terzo set al tie-break vinto sempre dal serbo per 7(7)-6(4). Quarto set più emozionante dei precedenti, chance di chiudere il match per Djokovic sul 5-3 e poi la rimonta sorprendente dello svizzero che vince il set per 7-5. Nel quinto set il serbo riesce a strappare il servizio a Federer e se lo aggiudica per 6-4. I 29 aces dello svizzero non sono bastati per aggiudicarsi la vittoria.

A sorpresa, anche nel doppio maschile vince la coppia formata da un canadese e un americano, V.Pospisil-J.Sock, contro i fratelli Bryan.

Premio per i vincitori del singolare (maschile e femminile): £1,760,000
Premio per i vincitori del torneo di doppio (maschile e femminile): £325,000

Lascia un commento se vuoi