Home Telefonia Se vi scompaiono 1,90 euro dal credito della vostra Sim TIM

Se vi scompaiono 1,90 euro dal credito della vostra Sim TIM

79
0

Quando un servizio gratuito diventa a pagamento, senza chiedervi pareri o autorizzazioni

Lo sai di Tim” è un servizio sempre stato gratuito fino a poco fa (11 Agosto 2014) ma diventato improvvisamente a pagamento, l’ignaro utente vedrà sottrarre dal proprio credito una cifra pari a €1,90 ogni 4 mesi senza venire informato di nulla, questo significa che il servizio ha un costo annuo fino a €7,60 iva inclusa.

Cosa dice il sito della TIM:

Lo Sai di TIM ti informa, infatti, sulle chiamate ricevute mentre hai il telefonino spento, non raggiungibile, quando sei occupato in un’altra conversazione e negli altri casi in cui non è stato possibile contattarti. Con LoSai di TIM ricevi un SMS per ogni chiamata persa, sia quando sei in Italia, sia quando ti trovi all’Estero senza costi aggiuntivi.

Per disattivare il servizio si deve chiamare il 40920, digitare 0 e poi 1 (il credito sottratto ovviamente non verrà restituito).

Non ci sono stati SMS per confermare o disdire né altri comunicati diretti della società telefonica che si accertassero di avvisare l’utenza in prima persona di questo repentino cambiamento del servizio.
È legale che il consumatore venga privato della facoltà di scegliere se accettare o meno un sevizio che passa da gratuito a pagamento? E quanti soldi avranno guadagnato tali società con questo meccanismo subdolo?

C’è un articolo postato dal sito adiconsumverona.it che tratta proprio tale questione. A quanto sembra Vodafone e Tim vanno a braccetto.

tim-vodafone

Lascia un commento se vuoi