Emma Marrone

Emma, La mia città, considerazioni Eurovision Song Contest 2014

Tra esteromania, omofobia, mobbing, barba e mutande, le conclusioni di questo Eurofestival Cari lettori, come avevamo pronosticato un po’ tutti la vittoria è andata alla drag queen con la barba Conchita Wurst, all’anagrafe Thomas Neuwirths. Aveva tutte la carte in regola per aggiudicarsi il primo posto,… Leggi tutto »Emma, La mia città, considerazioni Eurovision Song Contest 2014