Truffa phishing, falso bonifico da 600 euro INPS

Attenzione ai messaggi fraudolenti durante l’emergenza COVID-19

Se vi arriva un messaggio via email (ma anche via SMS) nel quale vi viene chiesto di cliccare su specifici link per “aggiornare o confermare i dati personali” al fine di ricevere il famoso bonifico da €600, cioè il bonus destinato agli autonomi e alle partite IVA, giratelo alla Polizia Postale perché si tratta di una truffa.

Gli imbroglioni e i malfattori cercano di infilarsi in qualsiasi emergenza, momento di crisi e fragilità economica per truffare i cittadini più sensibili, ecco l’ultima trovata.

Gentile ****

Con la presente, comunichiamo che l’ordine di bonifico a vostro favore ID CYC-C0-SP-18 di € 600,00 da INPS disposto in data 20/06/2020 è stato regolarmente eseguito sul rapporto N° 00001456765591.

Non siamo in grado di effettuare il bonifico perché ci risulta che i dati registrati nel sistema non sono stati aggiornati.

N.riferimento 11011818992431186 
La contabile definitiva sarà disponibile solo dopo aver effettuato l’aggiornamento dei dati personali.

Conferma immediatamente le informazioni sul bottone sottostante.

<<Aggiornamento Dati >>

Vi ricordiamo che i colleghi dell’Agenzia nonché il Servizio Clienti (Italia 800.57.57.57 – Estero +39 02.33408973) restano a disposizione per qualsiasi chiarimento.

Cordiali Saluti

Il link su cui si viene dirottati nel momento in cui si clicca sul bottone verde è questo – http://setrimonac.from-ak.com/flc/ – un indirizzo fasullo che emula in tutto la pagina ufficiale.
I browser più aggiornati lo bloccheranno, perché già presente nella lista nera dei siti fraudolenti, si tratta di un sito fotocopia di quello delle poste che ha il solo scopo di rubare i dati dell’utente che malauguratamente andrà ad inserirli in buona fede.

Né il sito delle Poste né quello dell’INPS invieranno mai email o messaggi SMS in cui richiedono di inserire o aggiornare dei dati personali online.

Per smascherare i truffatori controllate sempre l’url del link all’origine su cui vi viene chiesto di cliccare

Per richiedere qualsiasi bonus, reddito di emergenza o inoltrare domande di indennizzo rivolgersi solo ed esclusivamente al sito ufficiale dell’INPS

Condividi l'articolo
1 Comment
più nuovi
più vecchi più votati
Feedback in linea
Vedi tutti i commenti
Gianni
25 Giugno 2020 10:50

Ciao, questa mi è arrivata stamattina, state attenti: Gentile xxx@yahoo.it, ti informiamo che a partire dal 23 Giugno, stiamo limitando l’accesso all’online banking a tutti i nostri clienti inattivi.   Se desideri mantenere le tue credenziali per accedere al sito Poste attive, devi aggiornare con alcuni semplici passaggi il tuo Profilo Online Banking. Se invece consideri che non hai più bisogno di utilizzare i servizi online di Poste, ignora questa comunicazione e la tua utenza sarà cancellata definitivamente dal nostro sito.   I passaggi per completare il processo di aggiornamento del tuo profilo: Accedi all’Area Clienti di Poste cliccando sul bottone sottostante; Conferma… Leggi il resto »