Home Varie Usare il PC d’inverno, come evitare il congelamento delle mani

Usare il PC d’inverno, come evitare il congelamento delle mani

87
1

Se la stufa o l’impianto di riscandamento non sono sufficienti, come adoperare il mouse senza sentir freddo

A dirlo così può sembrare una stupidaggine, però, se vi ritrovate in una situazione simile, cioè quella di dover lavorare al computer (desktop o portatile che sia) in un ambiente non abbastanza caldo da mantenere le mani ad una buona temperatura, meglio correre ai ripari prima che si verifichino spiacevoli conseguenze, quali i geloni o a lungo andare l’artrite.

Il problema si pone soprattutto se utilizzate il mouse per molto tempo, mantenendo la mano in una posizione di semi-immobilità, quindi maggiormente esposta al freddo. In questo caso vi sono diverse soluzioni, efficaci a seconda della persona in soggettiva.

  • Guanti termici USB (o guanti riscaldanti): si tratta di normali guanti che però, quando vengono collegati ad una porta USB delPC sprigionano un tepore costante che vi aiuta a proteggere le mani dal freddo durante tutto il tempo che utilizzate il computer. Esistono di diversi tipi per donna, uomo e bambini. Utilizzabili a casa, fuori e al lavoro. Costano dai 15 euro in su, però vi durano a lungo.
  • Scaldamani (ghiaccio caldo): Oggetti tascabili, di varia forma e tipologia, se volete leggervi le caratteristiche più nei particolari, vi è una pagina dedicata su wikipedia. Esistono quelli usa e getta (contenenti liquido), quelli che durano diverse ore e quelli che durano molto di più e che vanno ricaricati. Il prezzo varia da un tipo all’altro. Nel caso di uso al PC, si consiglia un modello di scaldamani elettrico ricaricabile, del costo di circa 15-40 euro. Si possono infilare in un semplice paio di guanti di stoffa senza dita o tenerli accanto al mouse. Da non tenere a contatto diretto con la pelle.
  • Borsa dell’acqua calda: Senza dubbio è l’articolo più economico e più longevo anche se non è il caso di portarsela dietro in strada o in ufficio, vediamo come sfruttarla al meglio in casa. Se non l’avete già, in commercio se ne trovano a circa 3-6 euro, a seconda delle dimensioni. Va riempita con acqua bollente e sistemata poco lontano dalla mano che usa il mouse, man mano che andrà raffreddandosi potete anche tenerla a contatto con la mano. Non dura a lungo (massimo 3 ore) ma è senza dubbio efficace ed economica. Potete anche sfruttare sempre la stessa acqua, riscaldandola in un tegame.

1
Lascia un commento se vuoi

1 Comment threads
0 Thread replies
0 Followers
 
Most reacted comment
Hottest comment thread
1 Comment authors
più nuovi più vecchi più votati
Cics

A proposito di borsa dell’acqua calda, vi sono quelle elettriche ricaricabili, che non costano tanto, 5-10 euro dipende dalla marca, però si riscaldano attaccandole ad una presa di corrente in 10-15 minuti, poi si staccano e si portano dove si vuole, e durano anche più di 4 ore. Si spreca un po’ di corrente ma si risparmia acqua. Un esempio: Scaldotto

🙂